Ancora una umiliazione per Elisabetta Canalis

Elisabetta Canalis, divetta che dall’inizio della sua carriera non fa altro che camminare sul viale del tramonto, dopo l’umiliazione subita da George Clooney (che l’ha scaricata) si vede rifiutato persino il passaggio su un taxi. Al peggio ci sarà un limite?

Canalis chi? Chissà se avrà detto così, il tassista berlinese che ha chiesto a Elisabetta Canalis e al suo nuovo fidanzato, la star di True Blood Mechad Brooks, di scendere dalla sua auto, dove si era già prenotato un cliente. Per fortuna la show-girl sarda – come testimoniano le foto del Daily Mail – è scesa dal taxi con un sorriso e ha trovato poco dopo un’altra auto pronta ad accompagnarla al Pergamon Museum.

 L'”incidente” è avvenuto a Berlino ieri, quando l’ex velina 33enne e l’attore americano, 31 anni, sono usciti dall’albergo per andare a fare un giro al celebre museo. Il portiere dell’hotel è stato così premuroso da chiedere a un signore che era salito sul taxi di lasciare l’auto per fare posto all’ex fidanzata di George Clooney. All’insaputa di tutto ciò, Canalis e Brooks, che si frequentano da circa tre settimane, sono saliti sul taxi. L’autista, però, probabilmente non conoscendo i due vip, ha chiesto loro di scendere.

 Piccola défaillance a parte, “Eli” è rimasta affascinata dal museo berlinese, e ha caricato diverse immagini della visita sul suo profilo di Twitter. “Sto vedendo l’incredibile Pergamonmuseum a Berlino. Vorrei vedere tutti i musei della città”, ha poi ‘twettato’.

 Canalis è a Berlino, scrive il tabloid britannico, per sostenere il suo amico-stilista Roberto Cavalli, che sarà nominato “Uomo dell’anno” ai premi dell’edizione tedesca della rivista maschile GQ.

Ancora una umiliazione per Elisabetta Canalisultima modifica: 2011-10-29T18:21:27+02:00da gossipstar2
Reposta per primo quest’articolo